Per offrire informazioni e servizi, questo portale utilizza cookie tecnici, analitici e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su qualunque altro link nella pagina o, comunque, proseguendo nella navigazione del portale si acconsente all'uso dei cookie. Per maggiori informazioni sui cookie e su come eventualmente disabilitarli consultare l'informativa sulla Privacy

Domenica, 21 Aprile 2019
itenfrdees

Search

Rubriche

« April 2019 »
Mon Tue Wed Thu Fri Sat Sun
1 2 3 4 5 6 7
8 9 10 11 12 13 14
15 16 17 18 19 20 21
22 23 24 25 26 27 28
29 30          

Rende, comunali 2019, Massimiliano De Rose, "la situazione delle scuole di Rende è ancora ben diversa da quella che dovrebbe essere"

Posted On Lunedì, 11 Marzo 2019 07:57
Massimiliano De Rose Massimiliano De Rose

Dal consigliere comunale di Rende, Massimiliano De Rose, responsabile del Movimento "Rende cambia Rende" riceviamo e volentieri pubblichiamo: "La politica cittadina di queste settimane appare totalmente assorbita dalla conta dei consiglieri comunali e dalle scelte di alleanze e strategie, vere o presunte. Comprendiamo che l’imminenza delle amministrative anche per il Sindaco Manna comporti la necessità di fare le valutazioni del caso in ordine alla sua ricandidatura, andare alla conta di consiglieri comunali e pesare le forze politiche che intenderanno eventualmente spendersi per riproporlo alla città come Sindaco di Rende e, dunque, argomentare e difendere questi ultimi cinque anni di gestione, tuttavia, rimane il fatto che è il sindaco deve occuparsi anche dei problemi, almeno per qualche tempo non può rinunciare ad amministrare."

"Si sente invocare spesso, tra le cose fatte in questi cinque anni, gli interventi su alcune scuole a Rende ed è anche giusto precisare pero' tali interventi rientrano in un programma generale voluto e finanziato dalla Regione Calabria, al quale anche Rende ha attinto così com’è logico e giusto che facesse, al pari di tanti altri Enti locali. Detto ciò, la situazione delle scuole di Rende, è ancora ben diversa da quella che dovrebbe essere e siamo molto lontani dal poter dire alla cittadinanza, in particolare agli alunni, ai genitori a chi nella scuola ci lavora, che sono stati affrontati e risolti i problemi delle scuole rendesi in questi cinque anni; lo si può forse lasciare intendere a chi soltanto con le scuole di Rende non le conosce e non le frequenta . Rende cambia Rende, molte volte in questi cinque anni, raccogliendo segnalazioni di studenti, docenti e genitori, ha rivolto al Sindaco Manna l’appello a riconoscere alle scuole del territorio una attenzione prioritaria, sollecitando spesso anche solo interventi di piccola manutenzione; sono davvero molti i casi che potremmo citare e sul tutto il territorio comunale."

"In qualche caso l’amministrazione - pur se solo dopo che la richiesta di segnalazioni diventava anche articolo di stampa - è effettivamente intervenuta in qualche modo, non sempre risolutivo a dire il vero, ma almeno ha mostrato un segno seppur tardivo di attenzione. Come già in altre occasioni, anche questa volta, appena ricevute le segnalazioni del problema da chi la scuola frequenta giornalmente, abbiamo rappresentato anche noi agli uffici comunali e ad un assessore la situazione dell’Istituto comprensivo Rende Centro di via Vanni, che da diverso tempo presenta problemi gravi di infiltrazioni d’acqua, impedendo l’utilizzo di alcune aule tra le quali quella adibita alle attività musicali dei bambini. Abbiamo rappresentato la gravità del problema, perché le infiltrazioni d’acqua interessano parte del soffitto e ormai anche parte delle strutture murarie e dell’impianto elettrico dell’edificio, incidendo sulla sicurezza e sulla salubrità degli ambienti della scuola più in generale, anche a causa dell’umidità e delle muffe che le copiose infiltrazioni d’acqua inevitabilmente stanno producendo. "

"Per quanto ci riguarda appena notiziati del perdurare della situazione e dell’inerzia dell’’amministrazione, nel mese di febbraio scorso, abbiamo rivolto la richiesta di soluzione del problema e/o comunque di dare un concreto segnale di attenzione a chi da tempo segnalava e lamentava la situazione della scuola. Gli uffici ai quali ci siamo rivolti, ci avevano detto che conoscevano il problema e che avrebbero fatto una ricognizione e che ci avrebbero informati di quali possibili soluzioni si potessero prospettare. Ad oggi però, sono passati altri 15 giorni da quando gli uffici ci hanno detto che ci avrebbero fatto sapere, tuttavia, noi non abbiamo avuto risposta alcuna e neppure ci risulta che l’amministrazione si sia attivata in qualche modo. Per questo ci rivolgiamo direttamente al Sindaco Manna e lo facciamo pubblicamente, affinché, trovi il tempo e se possibile anche il modo di risolvere un problema che si trascina da tempo e che conosce molto bene."

"In queste settimane è puntualmente rispolverato il tema “Centro Storico” e sentiamo parlare (come già cinque anni fa) ancora di progetti di rilancio, di esenzioni tributarie per i residenti, di residenze per gli artisti. Un tema serio meritava di essere affrontato seriamente e strategicamente sin dal primo giorno e non sfugge di certo al Sindaco Manna che per essere credibili parlando di rilancio del centro storico e di favorire la residenzialità delle famiglie, bisogna anche dimostrare di dare la giusta importanza alle cose e, dunque, questo imporrebbe di intervenire al più presto per garantire - anche che chi già ci abita - servizi essenziali adeguati in ogni ambito partendo innanzi tutto dalla scuola proprio del centro storico dove i residenti, di oggi e di domani, portano e porteranno i loro figli, a noi questo pare piuttosto evidente".


Redazione

 

 

 

Sondaggio Amministrative Rende 2019

Amministrative Rende 2019 - Chi vorresti come SINDACO?

Search