Per offrire informazioni e servizi, questo portale utilizza cookie tecnici, analitici e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su qualunque altro link nella pagina o, comunque, proseguendo nella navigazione del portale si acconsente all'uso dei cookie. Per maggiori informazioni sui cookie e su come eventualmente disabilitarli consultare l'informativa sulla Privacy

Martedì, 19 Febbraio 2019
itenfrdees

Search

Rubriche

« February 2019 »
Mon Tue Wed Thu Fri Sat Sun
        1 2 3
4 5 6 7 8 9 10
11 12 13 14 15 16 17
18 19 20 21 22 23 24
25 26 27 28      

No profit, stop a 'stangata' Ires prevista in manovra

Posted On Venerdì, 11 Gennaio 2019 10:29

Regime fiscale agevolato transitorio per le attività del mondo del Terzo Settore e impegno per fermare la 'stangata' sull'Ires prevista in manovra. E' quanto emerge da una nota di Palazzo Chigi, "in attesa dell'entrata in vigore della riforma del Codice del Terzo settore". E intanto il governo, "nelle prossime settimane, metterà in piedi un regime fiscale agevolato transitorio", "calibrato sull’esigenza di non penalizzare enti che svolgono attività non profit" si legge nella nota diramata dopo l'incontro tra il premier e il mondo no profit, in cui si ribadisce la volontà del governo di "intervenire per ricalibrare la tassazione Ires come modificata nell’ultima Legge di Bilancio".

"Verrà inoltre costituita in tempi brevi la cabina di regia per il Terzo Settore, in collegamento con il Registro Unico che, come assicurato nel corso dell’incontro, sarà anch’esso istituito al più presto". Il presidente del Consiglio Giuseppe Conte, si legge nella nota, ha ricevuto a Palazzo Chigi "una delegazione del Forum del Terzo settore e i rappresentanti di Emergency, Caritas Italiana, Comunità di Sant’Egidio e Cottolengo, organizzazioni non profit che svolgono nel Paese numerose attività di grande rilievo in ambito sociale.

L’incontro, a cui era presente anche il sottosegretario al Lavoro con delega al Terzo Settore, Claudio Durigon, si è rivelato un’importante occasione di confronto diretto con la categoria, per discutere di un’agenda sociale sui principali temi del paese in cui il Terzo settore è ogni giorno in prima linea. Il presidente del Consiglio ha ribadito quanto sia determinante per questo governo il ruolo che il mondo del Terzo Settore riveste". Da qui l'impegno per fermare la 'stangata' sull'Ires prevista in manovra e l'impegno immediato per un regime fiscale agevolato transitorio. Di "incontro positivo" ha parlato lo stesso Durigon, lasciando l’incontro. La soluzione per lo stop alla cosiddetta 'stangata' Ires in manovra "verrà inserito nel prossimo dl utile", "abbiamo trovato le coperture".

 

 

 

Search