Per offrire informazioni e servizi, questo portale utilizza cookie tecnici, analitici e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su qualunque altro link nella pagina o, comunque, proseguendo nella navigazione del portale si acconsente all'uso dei cookie. Per maggiori informazioni sui cookie e su come eventualmente disabilitarli consultare l'informativa sulla Privacy

Venerdì, 23 Agosto 2019
itenfrdees

Search

Rubriche

« August 2019 »
Mon Tue Wed Thu Fri Sat Sun
      1 2 3 4
5 6 7 8 9 10 11
12 13 14 15 16 17 18
19 20 21 22 23 24 25
26 27 28 29 30 31  

Il mercato spinge per l'innovazione. Su ricerca e competitività presentate agevolazioni da Unindustria Calabria, Mise ed Invitalia

Posted On Sabato, 19 Gennaio 2019 10:00

“Il mercato spinge le imprese ad innovare. La Calabria ha necessità di cavalcare l'onda dell'innovazione per recuperare competitività, colmare i divari di capacità produttiva, assicurare livelli di eccellenza alle produzioni locali”. Lo ha dichiarato Fortunato Amarelli, Presidente della sezione Agroalimentare di Unindustria Calabria nel corso del seminario di presentazione dei bandi relativi al “PON Imprese e Competitività 2014/2020”, organizzato dal Ministero dello Sviluppo Economico, Invitalia e Confindustria presso la sede cosentina di Unindustria Calabria.

Ammontano a circa 3 miliardi di euro i fondi messi a disposizione attraverso il PON Imprese e Competitività che combina agevolazioni in risposta ai fabbisogni delle imprese e interventi infrastrutturali per migliorarne il posizionamento. Quattro sono gli obiettivi tematici: rafforzare la ricerca, lo sviluppo tecnologico e l'innovazione, migliorare l’accesso e l’utilizzo del ICT, promuovere la competitività delle piccole e medie imprese, sostenere la transizione verso un’economia a basse emissioni di carbonio in tutti i settori.

Dopo l’introduzione del Presidente della sezione Agroalimentare di Unindustria Calabria Fortunato Amarelli e del Direttore Digital Innovation Hub Calabria Luigino Filice che ha parlato di “fase di costruzione di innovazione che va nella direzione giusta”, è intervenuta Nicoletta Amodio dell’area Politiche Industriali, Ricerca e Innovazione di Confindustria sul sistema di finanza per la ricerca e innovazione, sottolineando che “Confindustria collabora quotidianamente con i tecnici del Ministero condividendo l’obiettivo finale di portare risultati concreti sul territorio, sostenendo le aziende a svilupparsi ed a creare ricchezza”.

Moderati dal Direttore di Unindustria Calabria Rosario Branda, i lavori hanno registrato gli interventi di esperti del Ministero dello Sviluppo Economico e di Invitalia che hanno illustrato le misure finanziarie agevolative nel dettaglio. Il Dirigente Giuseppe Bronzino della Direzione generale per gli incentivi alle imprese del Mise ha presentato il “PON IC a sostegno della competitività” con tutte le misure già attivate ed i bandi di prossima pubblicazione. Per il Mise è intervenuto anche il Dirigente Romeo Angelo Petti che ha approfondito gli aspetti relativi al bando sui macchinari innovativi.

Per Invitalia hanno relazionato gli esperti Pietro Parisella che ha presentato le misure di “Sostegno ai progetti di ricerca e sviluppo. Fondo Crescita Sostenibile: Agrifood, Fabbrica Intelligente” e Massimo Calzoni che ha relazionato sul tema degli incentivi per le startup innovative “Smart & Start Italia". Per il presidente degli industriali calabresi Natale Mazzuca “accrescere gli investimenti nelle regioni meno sviluppate, tra cui la Calabria, è una priorità su cui lavoriamo ogni giorno. Presentare bandi di agevolazione e creare occasioni di confronto tra imprenditori e tecnici che gestiscono le misure di agevolazione significa aumentare le probabilità che i fondi vengano concretamente utilizzati”.

 

 

Search