Per offrire informazioni e servizi, questo portale utilizza cookie tecnici, analitici e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su qualunque altro link nella pagina o, comunque, proseguendo nella navigazione del portale si acconsente all'uso dei cookie. Per maggiori informazioni sui cookie e su come eventualmente disabilitarli consultare l'informativa sulla Privacy

Giovedì, 14 Novembre 2019
itenfrdees

Search

Rubriche

« November 2019 »
Mon Tue Wed Thu Fri Sat Sun
        1 2 3
4 5 6 7 8 9 10
11 12 13 14 15 16 17
18 19 20 21 22 23 24
25 26 27 28 29 30  

TFA sostegno Unical

Posted On Sabato, 20 Aprile 2019 10:36

Quanto accaduto presso l'Università della Calabria in occasione delle prove preselettive al Tirocinio Formativo Attivo sostegno scuola secondaria di primo grado non può passare inosservato e merita una riflessione che non può prescindere da una cattiva gestione e approssimazione delle procedure concorsuali non addebitale,certamente, ai componenti le varie commissioni che hanno semplicemente eseguito e dato operatività alle procedure stesse.

Un errore nella stampa dei test ha fatto saltare la prova , errori tempestivamente riscontrati e denunciati dai candidati dopo che le operazioni erano regolarmente iniziate per circa 1500 aspiranti che si sono visti annullare la prova dopo che i membri della commissione, giustamente, preso atto delle incongruenze registrate nei test ,hanno deciso di annullarle e rinviarle sembrerebbe al 27 aprile. 

Al di là dei disagi arrecati ai candidati giunti non solo dalla Calabria ma anche da fuori regione e che per tale prova hanno dovuto versare un importo di €125 ciascuno anche la beffa di ritornare a casa nonostante un oneroso esborso economico per tutte le spese sostenute. Di ciò chiederemo alla amministrazione dell’Ateneo un risarcimento delle spese per coloro che hanno dovuto affrontare il viaggio e relative spese anche di vitto e alloggio per chi proveniva da fuori regione.

A causare il grave disservizio è stata la ditta Cineca che rappresenta un consorzio interuniversitario italiano che gestisce lo svolgimento dell'esame di ammissione per conto dell' Unical e forse anche di altre università italiane del sud. Un bel pasticcio che creerà sperequazioni sul piano strettamente temporale per chi avrà la prova spostata più in là nel tempo rispetto a chi invece la prova l'ha regolarmente sostenuta, ledendo il principio delle procedure concorsuali effettuate sulla base delle direttive ministeriali.

Come organizzazione sindacale Flc Cgil rileviamo che i principi di pari opportunità e trasparenza amministrativa nelle procedure concorsuali  non siano state sufficientemente garantite , oltre a creare una ingiustificata discriminazione tra i partecipanti degli altri ordini di scuola. Riteniamo che l'annullamento delle prove preselettive rappresentino un atto di giustizia del quale chiederemo conto ufficialmente al Rettore dell'Unical. Come organizzazione sindacale ci riserviamo comunque la facoltà di promuovere presso le sedi opportune ogni giusta  azione per tutelare le ragioni dei tanti partecipanti.


Pino ASSALONE, Segretario Flc-Cgil Cosenza

Search