Per offrire informazioni e servizi, questo portale utilizza cookie tecnici, analitici e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su qualunque altro link nella pagina o, comunque, proseguendo nella navigazione del portale si acconsente all'uso dei cookie. Per maggiori informazioni sui cookie e su come eventualmente disabilitarli consultare l'informativa sulla Privacy

Domenica, 22 Settembre 2019
itenfrdees

Search

Rubriche

« September 2019 »
Mon Tue Wed Thu Fri Sat Sun
            1
2 3 4 5 6 7 8
9 10 11 12 13 14 15
16 17 18 19 20 21 22
23 24 25 26 27 28 29
30            

Amministrative Rende 2019 - Eleonora Cafiero, candidata sindaco del Movimento NOI, e la forza delle donne

Posted On Lunedì, 06 Maggio 2019 16:06
Eleonora Cafiero Eleonora Cafiero

Un forte richiamo alle donne di Rende. “Ora, scelgano di essere protagoniste del cambiamento”. E’ l’unica donna candidata a sindaco di Rende, ne sente il privilegio ma anche la responsabilità, come sottolineato nel corso della presentazione del programma del Movimento NOI per le elezioni comunali di Rende. Umanista di formazione, progettista e con oltre un decennio da capo segreteria della Chiesa delle celebrazioni Ufficiali delle Repubblica di Roma ma rendese “doc”, afferma: “nella regione dei diritti negati, le Donne hanno il dovere di entrare in politica per rivendicarli. Sono qui a nome del Movimento NOI per chiamare le Donne alla responsabilità sociale, culturale e politica”.

La sua relazione è un pugno allo stomaco. Parole mai sentite e lontane dal politichese, comune denominatore delle campagne elettorali. Presenti anche altri esponenti politici della competizione rendese che l’hanno percepita, come i presenti, come la vera sorpresa elettorale che valorizza la politica delle buone prassi e boccia senza mezzi termini la politica corrotta. Solo otto punti di programma, quelli esposti da Eleonora CAFIERO, ma esattamente ciò che serve per risolvere le esigenze primarie dei Cittadini di Rende. Le parole di Eleonora CAFIERO toccano in profondità i tanti presenti e, nonostante le avverse condizioni del tempo, hanno riempito la Sala Conferenze del Grand’Hotel Domus di Rende. Parole pacate ma severe che contengono un richiamo all’etica, alla quale la politica troppo spesso ha rinunciato procurando danni che saranno irreversibili se non si interviene immediatamente.

"E in questo momento - afferma la CAFIERO - le Donne devono avere un ruolo centrale perché la loro scrivania rispetto alla corruzione politica - è molto più larga". La questione Sanità - ha commentato il portavoce nazionale del Movimento NOI Fabio Gallo che ha aperto l’evento - ci fa passare tutti per mafiosi e corrotti e così non è. Per questo, partendo da queste Amministrative di Rende, dobbiamo attivare una politica di riscatto del nostro essere gente onesta, Donne e Uomini di buona volontà”. Il Movimento sturziano NOI, ricordiamo, è attivo anche nelle Amministrative di Corigliano Rossano grazie all’impegno del Delegato Alfonso Rago.

Incisive e piene di verità le parole dei candidati alla carica di Consigliere provenienti dalle professioni, dalla famiglia e dal lavoro dal basso. L’appello di Eleonora CAFIERO, ha toccato profondamente i sentimenti comuni di ribellione verso un sistema che ha perso l’orientamento del bene comune e che – ha affermato la sturziana Eleonora CAFIERO, “dobbiamo riportare in politica perché è con lo strumento della politica, ma di quella con la “P” maiuscola, come la definisce Papa Francesco, che dobbiamo operare per modificare la modalità di rapporto tra istituzioni e cittadini. Paghiamo le tasse – ha commentato la CAFIERO – ma per un esame ospedaliero che richiede protocolli immediati, dobbiamo attendere mesi e tutto ciò è scandaloso”.

L’esposizione del programma ha convinto tutti i presenti e, a giudicare dai commenti sulle dirette Facebook e Instagram, tutti coloro i quali hanno seguito in diretta da casa l’evento. Il Movimento NOI è certamente una novità per stile, concretezza e umiltà. Una vera Comunità politica strutturata e bene organizzata che mancava e che oggi appare concretamente sulla scena politica.

Tra i punti forti del programma il candidato a Sindaco Eleonora Cafiero ha esposto la ferma volontà di realizzare immediatamente il nuovo Ospedale territoriale pubblico e la “Cittadella della Vita”, un vero e proprio borgo dedicato agli affetti da demenza senile e Alzheimer, sul modello di quello realizzato in Olanda e recentemente con grande successo a Monza.

“Una patologia - ha spiegato Eleonora CAFIERO - che sta sterminando cittadini e colpendo il cuore delle famiglie che vengono abbattute a causa di una sistema sanitario non maturo per sostenere la Famiglia che per il Movimento NOI è il fulcro della Società civile, e alla quale il programma riversa tutta la sua attenzione. Altro punto forte destinato a far discutere in positivo è la realizzazione della Centrale Idroelettrica che utilizzerà i fiumi per produrre energia a sostegno dell’economia sociale, commerciale e dello sviluppo locale."

"Tutela dell’Ambiente, progettazione europea e non solo, valorizzazione del Patrimonio culturale ed dell’Arte, politiche sociali e lavoro per i Giovani assumo, nel programma del Movimento NOI, punti di forza realmente realizzabili e sostenibili." Da non dimenticare che proprio Eleonora CAFIERO è la co-progettista del progetto COSENZA CRISTIANA grazie al quale è stato assegnato per la rivitalizzazione della Città Storica di Cosenza il più grande finanziamento della storia della repubblica: 90 milioni di Euro. Ora – è stato annunciato – stiamo lavorando sulla RENDE CRISTIANA per la valorizzazione della civiltà cristiana nell’Arte e nella Cultura internazionale sono la grande meta del turismo nazionale e internazionale, oltre che quanto ci occorre per alimentare la Pace.

 

 

Search