Per offrire informazioni e servizi, questo portale utilizza cookie tecnici, analitici e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su qualunque altro link nella pagina o, comunque, proseguendo nella navigazione del portale si acconsente all'uso dei cookie. Per maggiori informazioni sui cookie e su come eventualmente disabilitarli consultare l'informativa sulla Privacy

Giovedì, 23 Maggio 2019
itenfrdees

Search

Rubriche

« May 2019 »
Mon Tue Wed Thu Fri Sat Sun
    1 2 3 4 5
6 7 8 9 10 11 12
13 14 15 16 17 18 19
20 21 22 23 24 25 26
27 28 29 30 31    

Grave lutto per il giornalismo calabrese: è morto Paolo Pollichieni, il ricordo di alcuni amici

Posted On Martedì, 07 Maggio 2019 08:32
Paolo Pollichieni Paolo Pollichieni

Ha combattuto a lungo ma non ce l’ha fatta. Si è spento lunedì sera, nell’ospedale di Padova nel quale era stato sottoposto ad un delicatissimo intervento, il giornalista Paolo Pollichieni, 62 anni, direttore del Corriere della Calabria. Le sue condizioni di salute, rese già difficili da patologie pregresse, si erano aggravate negli ultimi giorni. Con Paolo Pollichieni scompare un giornalista di primo livello, capace di leggere, analizzare e anche indirizzare la complessa realtà calabrese.

Lascia un ricordo indelebile in tutti coloro che lo hanno conosciuto ed apprezzato e un patrimonio di professionalità e di rigore in quanti hanno avuto il privilegio di lavorare al suo fianco. Alla moglie, ai figli e a tutti i suoi cari giungano le più sentite e sincere condoglianze del nostro direttore Gianfranco Bonofiglio.

Enzo Arcuri

"La notizia me l'ha data da Roma mia figlia Anna che l'aveva letta su Facebooke mi chiedeva conferma, conferma che purtroppo ho avuto immediatamente. Sono notizie che non ti aspetti e cheti turbano profondamente. Non conoscevo personalmente Paolo Pollicchieni nel senso che non ho avuto la possibilità di frequentarlo, l'ho conosciuto professionalmente, apprezzandone, anche se talvolta non condividendolo, quello che scriveva, giornalista comunque acuto, sempre ben documentato, un osservatore attento ed intelligente della realtà calabrese, rigoroso nelle analisi, una innata passione per questo difficile e delicato mestiere, un autentico vulcano di iniziative nel campo editoriale un amore viscerale verso la sua regione, la sua città Reggio e soprattutto Locri e la Locride. Con Paolo Pollichieni scompare uno dei protagonisti di maggiore peso del giornalismo calabrese, una firma che, con la sua agenda ed il suo taccuino zeppi di appunti di buona fonte e di annotazioni intelligenti, mancherà sullo scenario mediatico regionale. Mancherà ai suoi lettori ed anche a noi, ai suoi colleghi giovani e meno giovani, non solo quelli che con lui hanno lavorato."

Orlandino Greco

!Ho appena appreso della scomparsa del direttore de Il Corriere delle Calabria, Paolo Pollichieni. Una notizia triste, che giunge improvvisa, lasciandoci sgomenti ed increduli. Evito di perdermi nei soliti formalismi, ma non posso non ricordare il coraggio, la professionalità e le competenze, che Pollichieni ha sempre dimostrato durante le sue esperienze giornalistiche e di direttore di testate importanti. Il giornalismo calabrese perde una penna ed una voce autorevole. Così come la Calabria perde un suo figlio, che mai si è tirato indietro di fronte alle sfide della legalità e della trasparenza. Esprimo la mia fraterna e sincera vicinanza alla famiglia, agli amici ed alla redazione de Il Corriere della Calabria. Ciao Paolo!"

Franco Laratta

"Una bruttissima notizia: è morto Paolo Pollichieni, 62 anni, direttore del Corriere della Calabria, giornalista di razza, acutissimo e di grande valore. L’ho sentito e incontrato più volte. Ha parlato con franchezza, anche duramente, ai calabresi da importanti quotidiani, sapendo essere sempre il più informato, il più accorto, spesso il primo. Si è spento a Padova dopo un delicatissimo intervento. Per l’informazione calabrese, e non solo, è una perdita tremenda."

Ernesto Magorno

“La notizia della morte di Paolo Pollichieni arriva all’improvviso e lascia attoniti tutti i calabresi. La sua professionalità, il suo impegno e la sua passione sono stati fondamentali per il racconto quotidiano della Calabria. Paolo Pollichieni è stato il faro per tanti giovani giornalisti, per tanti ragazzi che si sono avvicinati a questo mondo di cui lui era uno dei principali esponenti. Il suo impegno è stato fondamentale per la crescita del Corriere della Calabria che oggi è un cardine dell’informazione calabrese. L’avevo visto dopo il delicato intervento al Gemelli, un incontro in cui avevamo parlato di tante cose e che era terminato con un forte abbraccio.La mia vicinanza alla famiglia e a tutta la redazione del Corriere della Calabria.”

 

 

Search