Per offrire informazioni e servizi, questo portale utilizza cookie tecnici, analitici e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su qualunque altro link nella pagina o, comunque, proseguendo nella navigazione del portale si acconsente all'uso dei cookie. Per maggiori informazioni sui cookie e su come eventualmente disabilitarli consultare l'informativa sulla Privacy

Domenica, 22 Settembre 2019
itenfrdees

Search

Rubriche

« September 2019 »
Mon Tue Wed Thu Fri Sat Sun
            1
2 3 4 5 6 7 8
9 10 11 12 13 14 15
16 17 18 19 20 21 22
23 24 25 26 27 28 29
30            

Il cordoglio del Cosenza Calcio per la scomparsa di Daniele Caristia. La Terra di Piero: festa rimandata

Posted On Domenica, 14 Luglio 2019 19:38
Daniele Caristia Daniele Caristia

Cosenza sportiva è in lutto per la scomparsa di Daniele Caristia, da molti anni ultrà rossoblù e impegnato nel sociale con la Terra di Piero. Il ragazzo, di soli 33 anni, è deceduto nella giornata di ieri dopo che le sue condizioni erano precipitate fino al ricovero in ospedale. Daniele è ricordato per la sua grande simpatia e per l’attaccamento alle sorti dei Lupi. Da un mese le sue condizioni erano precipitate fino al suo ricovero in ospedale dove tutti gli amici di sempre, gli amici rossoblu, gli sono stati accanto. Daniele ha deciso di raggiungere Piero Romeo, Gigi Marulla, e tutti gli amici che sono andati via prima per tifare rossoblu dal cielo. In tanti scrivono di lui “il sorriso più bello di Cosenza”.

La società capitanata da patron Guarascio, attraverso un comunicato apparso sul proprio sito web ufficiale, ha espresso il proprio cordoglio per la scomparsa del ragazzo: “Il Cosenza Calcio si stringe attorno alla famiglia di Daniele Caristia, tifoso rossoblù dal sorriso coinvolgente. Impossibile restare insensibili davanti alla terribile notizia che ha scosso la città, che conosceva Daniele come un ragazzo sincero, onesto e attaccato alla vita. La sua voce mancherà sugli spalti del Marulla, ma il suo posto non resterà mai vuoto. E noi lo vedremo lì, ancora con la sua bandiera in mano ad incitare i nostri ragazzi. Il prossimo gol, sarà dedicato a lui.”

"Abbiamo perso un amico, una persona vera e leale. Un sostenitore sincero della Terra di Piero, un ULTRÀ COSENZA tutto in maiuscolo. Abbiamo perso Daniele Caristia. La festa del terzo compleanno del Parco Piero Romeo è rinviata a data da destinarsi. Scusateci ma non abbiamo nessuna voglia di festeggiare. È il momento delle lacrime. Un abbraccio immenso ai familiari".

Parole sentite quelle scritte dal presidente della Terra di Piero Sergio Crocco annunciando lo stop della festa più attesa dell’anno, del compleanno del Parco Piero Romeo. Il direttivo e i soci non hanno avuto alcun dubbio: Daniele “era uno di noi”, un ragazzo di 33 anni che fino alla fine ha lottato per rimanere attaccato alla vita che amava come il “suo Cosenza”, come i suoi amici, come la Terra di Piero.

 

 

Search