Per offrire informazioni e servizi, questo portale utilizza cookie tecnici, analitici e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su qualunque altro link nella pagina o, comunque, proseguendo nella navigazione del portale si acconsente all'uso dei cookie. Per maggiori informazioni sui cookie e su come eventualmente disabilitarli consultare l'informativa sulla Privacy

Domenica, 22 Settembre 2019
itenfrdees

Search

Rubriche

« September 2019 »
Mon Tue Wed Thu Fri Sat Sun
            1
2 3 4 5 6 7 8
9 10 11 12 13 14 15
16 17 18 19 20 21 22
23 24 25 26 27 28 29
30            

All'imprenditore Luigi Nola l'onorificenza "Imprese di successo". Premio "Mariano Turano" a tre neolaureate Unical

Posted On Martedì, 16 Luglio 2019 10:05

All'imprenditore Luigi Nola è stata consegnata l'onorificenza "Impresa di successo" nell'ambito della XIII edizione del Premio "Mariano Turano". Assegnate anche le borse di studio all’estero alle dottoresse Emiliana Berlingeri, Isabella Greco e Maria Immacolata Concezione Russo che hanno elaborato tesi di laurea valutate eccellenti dalla Commissione presieduta dal professore Franco Rubino del Dipartimento di Scienze Aziendali e Giuridiche dell’Università della Calabria.

All’evento di premiazione sono intervenuti il Magnifico Rettore Gino Mirocle Crisci, che ha sottolineato la valenza dei risultati delle recenti statistiche che pongono l’Unical tra i migliori grandi atenei del Paese e che premiano anche la capacità di realizzare trasferimento tecnologico, la presidente Maria Turano che guida con passione e abnegazione da 24 anni l'Associazione Turano di Castrolibero intitolata all’imprenditore Mariano, il presidente degli industriali calabresi Natale Mazzuca, i Sindaci di Castrolibero Giovanni Greco e di Cerisano Lucio Di Gioia, la docente Unical Francesca Aura, il Consigliere regionale Orlandino Greco che ha tratto le conclusioni.

I lavori, coordinati dal direttore di Confindustria Cosenza Rosario Branda, hanno approfondito il tema delle imprese di successo in Calabria. Il professore Peppino De Rose dell’Unical ha sottolineato l’importanza di avere “un giusto approccio culturale alle dinamiche di mercato globale per poter crescere, in uno con una capacità di programmazione che impone di lavorare insieme, ciascuno secondo le proprie competenze”.

Per il presidente Natale Mazzuca “diffondere cultura d'impresa significa partire dal territorio. Il fatto di premiare realtà significative vuol dire che fare impresa e creare lavoro anche alle nostre latitudini è possibile. Intorno a queste persone ci vorrebbe consenso sociale, capacità di emulazione, affinché si possa creare e rafforzare tessuto imprenditoriale”.  Della necessità di presentare la regione ai mercati internazionali non solo per le produzioni legate al territorio, ma come possibile attrattore per un turismo di qualità, legato ad una migliore rappresentazione della Calabria che stia lontano da facili pregiudizi, ha parlato il Consigliere regionale Orlandino Greco.

Ringraziando per l’onorificenza ricevuta e la scultura in vetro realizzata dal Maestro Pierluigi Morimanno, l’imprenditore Luigi Nola ha affermato che “oggi ci sono tutti gli elementi per far sì che sia possibile realizzare il sogno di vedere la Calabria sotto una luce diversa, rispetto alla dimensione di chi è stato costretto ad andar via per tentare la fortuna”.

Anche quest’anno il Premio “Turano” ha celebrato “il legame forte con le radici” per come lo ha definito il Sindaco Greco di Castrolibero, puntando sulla grande disponibilità della famiglia Turano di Chicago, sulla proficua collaborazione con diverse istituzioni, le Università della Calabria, Parkside del Wisconsin, Marquette di Milwaukee e la Loyola di Chicago, Confindustria Cosenza, l’organizzazione CIAO - Calabresi in America Organization e con il progetto di gemellaggio tra i Comuni dell’Area Urbana di Cosenza ed il Comune di Kenosha Wisconsin.

 

 

 

Search