Per offrire informazioni e servizi, questo portale utilizza cookie tecnici, analitici e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su qualunque altro link nella pagina o, comunque, proseguendo nella navigazione del portale si acconsente all'uso dei cookie. Per maggiori informazioni sui cookie e su come eventualmente disabilitarli consultare l'informativa sulla Privacy

Domenica, 22 Settembre 2019
itenfrdees

Search

Rubriche

« September 2019 »
Mon Tue Wed Thu Fri Sat Sun
            1
2 3 4 5 6 7 8
9 10 11 12 13 14 15
16 17 18 19 20 21 22
23 24 25 26 27 28 29
30            

L'assessore Domenico Ziccarelli spiega la delega al Decentramento Amministrativo che ha ricevuto dal sindaco di Rende Marcello Manna

Posted On Venerdì, 26 Luglio 2019 17:35
Domenico Ziccarelli Domenico Ziccarelli

"Con la delega al Decentramento Amministrativo, il Comune di Rende, in continuità con le esperienze riferibili al recente passato, intende rafforzare il dialogo e la partecipazione dei cittadini per l’amministrazione della cosa pubblica. La valorizzazione dei Consigli/Associazioni di Quartiere rimane obiettivo indispensabile per un corretto rapporto di partecipazione e decentramento. L’assessorato al Decentramento, nel suo ruolo di “connettore” tra le esigenze del territorio e le risposte-soluzioni che il territorio stesso può offrire. Tra gli obiettivi che il servizio si propone di raggiungere, vi è un maggiore coinvolgimento civico nel dibattito urbano, attraverso la messa in rete di un numero sempre più ampio di soggetti che possano sviluppare apprendimenti reciproci e contribuire a valorizzare la nostra città."

E' quanto scrive in un comunicato l’Assessore al Decentramento Amministrativo, Domenico Ziccarelli. "Un percorso da costruire insieme. Una conquista di civiltà che individua nella compartecipazione e nella condivisione, il cardine di una democrazia che sia veramente partecipata. S’intende mantenere alto il livello di coinvolgimento della cittadinanza nelle scelte che riguardano il futuro della città e nella realizzazione dei progetti per assicurare, a ciascun abitante della città, il benessere nelle relazioni sociali che passa necessariamente attraverso il rispetto per l’altro, inteso come un’unicità irripetibile. Per conseguire tale obiettivo, occorre rispettare e valorizzare le differenze di cui ciascuno è portatore, affinché a tutti siano garantiti gli stessi diritti e la stessa libertà."

"Partecipazione, decentramento e trasparenza. I Consigli/associazioni di Quartiere che nasceranno, assieme a quelle che già operano sul territorio, rappresenteranno fattivamente una giuntura importante sul complesso terreno della relazione tra cittadini e Amministrazione. Per rafforzare tale esperienza partecipativa, sarà opportuno stabilire un’interconnessione tra gli stessi e la casa comunale, attraverso l’istituzione di un apposito ufficio che funga da interfaccia, da coordinamento e supervisione. Saranno, a breve organizzati, nei vari quartieri incontri periodici, su temi di interesse comune, con il Sindaco o suoi delegati al fine, anche, di riflettere insieme sulla configurazione che si intende dare, nell’immediato futuro, a questa nascente asse di connessione."

 

 

Search