Per offrire informazioni e servizi, questo portale utilizza cookie tecnici, analitici e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su qualunque altro link nella pagina o, comunque, proseguendo nella navigazione del portale si acconsente all'uso dei cookie. Per maggiori informazioni sui cookie e su come eventualmente disabilitarli consultare l'informativa sulla Privacy

Martedì, 19 Febbraio 2019
itenfrdees

Search

Rubriche

« February 2019 »
Mon Tue Wed Thu Fri Sat Sun
        1 2 3
4 5 6 7 8 9 10
11 12 13 14 15 16 17
18 19 20 21 22 23 24
25 26 27 28      

Il 31 gennaio del 1865 veniva ufficialmente abolito l’istituto della schiavitù nel Stati Uniti d’America: ufficialmente, visto che possiamo parlare di un’operazione quasi esclusivamente di facciata. Negli USA ma non solo, perché naturalmente questa istituzione ha continuato e continua tranquillamente nella quasi totalità del pianeta, Italia compresa. Se tutti gli schiavi del mondo si riunissero in un solo paese, costituirebbero il 27° stato più popoloso del mondo: ad oggi sono 48,5 milioni le persone che vivono in stato di schiavitù o vittime del traffico di esseri umani.

Posted On Giovedì, 31 Gennaio 2019 10:08

Non ce l'ha fatta il piccolo Julen: i soccorritori l'hanno raggiunto all'1.25 di stanotte dopo 13 giorni di scavi senza sosta nel pozzo dove è caduto il 13 gennaio a Totalan, una località vicino a Malaga, ma il bimbo era senza vita. A darne l'annuncio un tweet della Guardia Civil. Appresa la notizia, il padre del piccolo ha avuto un malore ed è stato soccorso dal personale di un'ambulanza presente all'uscita del pozzo. Il Comune di Malaga osserverà tre giorni di lutto: lo ha reso noto in un tweet il sindaco della città, Francisco de la Torre, aggiungendo che alle 11:00 di oggi il Comune osserverà un minuto di silenzio.

Posted On Sabato, 26 Gennaio 2019 09:10

Continua la corsa contro il tempo per cercare di salvare Julen, il bambino di 2 anni caduto in un pozzo vicino Malaga una settimana fa. Esclusa l'opzione di un tunnel orizzontale, i minatori coinvolti nelle operazioni di soccorso hanno cominciato a scavare due tunnel verticali paralleli al foro in cui il piccolo è intrappolato. Lo scrive il quotidiano El Pais.

Posted On Domenica, 20 Gennaio 2019 08:20

A bordo del gommone avvistato venerdì al largo delle coste di Tripoli c'erano 120 persone. A riferirlo è il portavoce dell'Oim, Flavio Di Giacomo. "I tre sopravvissuti arrivati a Lampedusa ci hanno detto che erano in 120 - spiega -. Dopo 11 ore di navigazione hanno imbarcato acqua e hanno cominciato ad affondare e le persone ad affogare. Sono rimasti diverse ore in acqua. Tra i dispersi, al momento 117, ci sono 10 donne, di cui una incinta, e due bambini, di cui uno di 2 mesi". La Guardia Costiera italiana in una nota spiega che "l'operazione, sotto il coordinamento libico, si è conclusa nella notte di ieri dopo l'intervento di un elicottero della Marina Militare italiana, che ha tratto in salvo tre naufraghi; una nave mercantile dirottata dai libici, giunta in zona, ha effettuato un'attività di ricerca non trovando alcuna traccia del gommone".

Posted On Domenica, 20 Gennaio 2019 08:02
Pagina 1 di 12

Search